Guida completa all’hacking di Nintendo Wii - 29 March 2009 - By Crack8
Crack8
News topics
Varie&Eventuali [20]
Varie ed Eventuali
Login form

News calendar
«  Marzo 2009  »
DomLunMarMerGioVenSab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Search
Main » 2009 » Marzo » 29 » Guida completa all’hacking di Nintendo Wii
Guida completa all’hacking di Nintendo Wii
22.52.28

L’avvento di Nintendo Wii ha rappresentato sicuramente una rivoluzione nel mondo delle console e dei videogames: a mio avviso la trovata geniale di Shigeru Miyamoto (ideatore della console nonché del più recente Wii Fit) è stata quella di aver spostato l’attenzione sull’ “esperienza di gioco” più che sulla qualità grafica dei giochi. E questa intuizione ha spiazzato completamente i competitors più forti: Microsoft con XBox e Sony con la Playstation.

Ovviamene il successo della Wii ha spinto intere comunità di hackers a mettersi al lavoro per trovarne le eventuali vulnerabilità e quindi un sistema che consentisse di installare ed eseguire sulla console del software “homebrew” (fatto in casa). L’occasione si è presentata con la scoperta del cosiddetto“Twilight Hack” ovvero una vulnerabilità nel codice di “Zelda Twilight Princess” che consiste “semplicemente” nel causare un buffer overflow solo modificando la lunghezza di una stringa all’interno di un salvataggio del gioco.

A seguito della scoperta di questa vulnerabilità sono iniziati tutta una serie di sviluppi che attualmente hanno raggiunto un buon livello di maturità, tanto che è possibile installare nella console un vero e proprio nuovo canale “Homebrew Channel” attraverso il quale è possibile scaricare, aggiornare ed installare le varie applicazioni o giochi gratuiti che la community degli sviluppatori rende disponibili. Giusto a titolo d’esempio è di qualche giorno fa la notizia del rilascio di un DVD Player che consente di riprodurre dei DVD attraverso la Wii. Notevole no ?

Veniamo però al sodo. Ecco cosa vi serve per creare l’ “Homebrew Channel” nella vostra Wii:

  1. Una console Wii (ovviamente ;-) ) preferibilmente configurata per l’accesso a Internet
  2. Il DVD del gioco “Zelda Twilight Princess” (serve una tantum, quindi potete anche noleggiarlo o farvelo prestare)
  3. Una schedina SD (quella della macchina fotografica va benissimo)
  4. Un PC attrezzato con un lettore di SD

A questo punto procedete come segue:

  1. Verificate che la console abbia almeno un salvataggio di “Zelda Twilight Princess”, altrimenti createne uno (non ci sono vincoli particolari: giocate per una manciata di secondi e poi salvate).
  2. Formattate la scheda SD impostando il filesystem a FAT 16 bit (su Windows viene semplicemente indicata come “FAT”)
  3. Scaricate sul PC il Wii Brew SD Installer e lanciate l’eseguibile: vi verrà richiesto di specificare il drive in cui è inserita la SD formattata, dopodichè l’installer provvederà a caricare tutto il software necessario.
  4. Inserite la scheda SD nella console Wii ed avviatela.
  5. Dalla schermata principale accedete alla sezione “Wii” (in basso a sinistra) e quindi selezionate “Gestione dati=>Dati Salvati=>Wii“. Individuate il salvataggio di Zelda (vedi punto 1) e selezionate “Cancella“.
  6. In alto a destra aprite il tab “Scheda SD “, quindi selezionate “Twilight Hack” e scegliete l’opzione “Copia“.

Con questa semplice serie di operazioni avete sostituito un file di dati di salvataggio di Zelda con una versione molto particolare di salvataggio che è in grado di causare un buffer overflow e di sfruttarlo per avviare un loader che si occuperà di installare nella console del software ad hoc (nel nostro caso quello per l’attivazione del canale Homebrew).

Giunti a questo punto non ci resta che effettuare il passo finale:

  1. inserite il DVD del gioco ed avviatelo
  2. Scegliete di caricare un salvataggio: ne troverete solamente uno chiamato “Twilight Hack“:
  3. Non appena inizia il gioco avvicinatevi al personaggio che si trova a pochi metri da voi, selezionate “A” sul Wiimote per parlargli e…stupitevi!

Proprio quest’azione provocherà il buffer overflow: in pratica il gioco si aspetterà di caricare dai dati di salvataggio la parola “Epona” (il nome del cavallo del protagonista) ma al suo posto troverà una stringa di differente lunghezza che causerà lo sforamento di memoria il quale a sua volta verrà sfruttato dal loader per avviarsi ed installare il nuovo Canale.

Durante l’installazione (in modalità testuale) del canale “HomeBrew” vi verrà richiesto di confermare alcune operazioni: ricordatevi di utilizzare sempre il pulsante “1″ del Wiimote per dare l’OK.

Una volta completata l’installazione, potrete accedere in tutta tranquillità al nuovo canale che consente di lanciare tutte le applicazioni homebrew disponibili nella scheda SD. In particolare avrete a disposizione inizialmente il tool “HomeBrew Browser” che (se avete la connessione a Internet correttamente configurata) vi consentirà di gestire l’installazione di tutti i giochi o programmi disponibili in maniera automatica occupandosi del download, dell’installazione e dell’eventuale aggiornamento.
In caso non abbiate la possibilità di connettervi a Internet con la Wii, l’”HomeBrew Browser” non sarà utilizzabile e quindi dovrete procede all’installazione manuale delle applicazioni e dei giochi all’interno della SD.

E per finire ecco un po’ di foto che forse possono rendere meglio l’idea di quanto detto finora:

Category: Varie&Eventuali | Views: 385 | Added by: crack8
Only registered users can add comments.
[ Registration | Login ]